Radio FM addio: rimossa su tutti gli smartphone in Italia

153
Radio FM

I possessori di smartphone in Italia dovranno dire addio alla Radio FM sul proprio cellulare. La causa di ciò è da ricercarsi nel Decreto “Sblocca Cantieri (Legge 55/2019 di conversione del D.L. 32/2019) e, ancor prima, nella Legge 205/2017 (comma 1044). Quest’ultima prevede che tutti gli apparecchi dotati di radio FM (in vendita sul territorio italiano) debbano essere dotati del sistema di ricezione della radio digitale DAB+.

Nella dicitura “apparecchi” rientrano anche gli smartphone, per i quali l’obbligo di osservanza della legge scatterà il 30 dicembre 2020.

Sarà comunque possibile accedere a tutti i servizi radio tramite pagina web o app dedicate (RTL, radio Deejay, etc.).

Radio FM: perché verrà rimossa?

La decisione di rimuovere del tutto il supporto deriva dall’impossibilità di implementare l’antenna per la ricezione dei contenuti DAB+.

L’antenna ricevente del segnale DAB+, infatti, non è compatibile con le dimensioni e le caratteristiche tecniche degli attuali smartphone in produzione.

Quali sono le implicazioni?

Tutti i produttori di smartphone, che vendono in Italia, dovranno adeguarsi alla legge ed eliminare qualsiasi funzione di Radio FM. 

Quindi, tutti i nuovi smartphone che arriveranno sul mercato italiano a partire da Gennaio, non avranno più tale funzione. Per tutti gli smartphone già presenti, invece, i produttori dovranno rilasciare aggiornamenti di sistema che la disattivino.

In tal senso, Samsung ha già, da qualche giorno, rilasciato un’aggiornamento nel quale informa della rimozione della funzione Radio FM.